Da Nairobi al kilimanjaro

Kenya e Tanzania Bikepacking nella terra dei Masai

Bikepacking surreale

Kenya e Tanzania Bikepacking nella terra dei Masai

Info

Dopo essere tornato dall’estenuante quanto meraviglioso viaggio in Patagonia, ho deciso di rimettermi subito in gioco. Questa volta se possibille ancora più intesamenete, non tanto fisicamenrte quanto umananmente e mentalmente. Infatti il mio obbiettivo era partire da Nairobi, capitale caotica del Kenya, e spingermi con la mia bicicletta caricata in stile bikepacking, attraverso le terre selvaggie dei masai, passando in alcune scuole povere a portare qualche misero aiuto come pasta, riso, pane, qualche penna, quaderni e poco altro. Il viaggio prevedeva un safari al parco simbolo del kenya per vedere i famosi Big 5: Elefante, Bufalo, Leone, Leopardo, rinnoceronte. Così dopo tante peripezie giunsi al famoso Masai Mara in bici,

dove ovviamnete puoi entare solo in 4×4. Ma non ero ancora sazio e soddisfatto e così mi sono spinto fino in Tanzania, arrivando alle falde del Kilimanjaro in bici per poi andare a fare un altro safari, questa volta nel NgoroNgoro National Park. Prima di tornare a Nairobi per volare in Italia, non potevo farmi mancare il non plus ultra, il luogo che ha ispirato così tanti documentari: Il Serengeti National Park. Alla fine ho percorso quasi 1800 km in bici tra villaggi sperduti e altipiani desolati. Mi sono trovato sulla rotta di caccia dei guerrieri Masai del Kenya che andavano a vendicare un torto subito dai “cugini” guerrieri dei Masai della Tanzania. Ho capito che per questo incredibile popolo i confini non esistono e che il loro valore morale viene misurato in base al numero di mucche possedute. Ho dormito in una tenda traballante nel Masai Mara, con iene, ippopotami e leoni che di notte emanavano i loro spaventosi richiami, passeggiando a due metri dalla mia tenda, e quando dico due metri intendo due metri reali…Per quasi un mese sono stato ricoperto del più forte Autan in circolazione per proteggermi dalla malaria. Ho testato con mano e tanta paura, alla frontiera con la Tanzania, la corruzione che vige in Kenya, ho imparato a non fidarmi di nessuno, specialmente di coloro che sorridono e ti dicono che pensano a tutto loro. Il mio istinto mi ha tolto dai guai e fatto eviatare alcune sitazioni potenzialmente pericolose.

Il risutato è stato un viaggio in bici a dir poco estremo, da dove ho imparato moltissimo, dove sono cresciuto sia come atleta extreme che come viaggiatore. Una cosa è certa in Tanzania ci tornerò presto in Kenya no.

Il resto del racconto del mio viaggio lo lascio alla galleria fotografica.

Info
Luogo: Kenya, Tanzania
Data: 28 February 2017
Durata: 21 Days