Integratori in viaggio: Bikepacking del MonteBianco

Integratori in viaggio: Bikepacking del MonteBianco

Ho appena concluso uno dei Bikepacking più duri della mia vita, forse il più duro in assoluto. Proprio per questa ragione prima di qualsiasi articolo sulla “storia di viaggio” ho deciso di scrivere qualcosa che può essere veramente utile a chi vuole intraprendere bikepacking di questo genere in Italia e nel mondo. Doveroso dire che le caratterstiche che hanno reso questa esperienza così estrema sono state: temperature basse al di sotto dello zero, altitudini dopra i 2000 metri, lunghi tratti dove ho dovuto spingere la mia bici carica per km e km anche sotto la neve, la totale solitudine, il fatto di aver dormito in tenda, la parziale chiusura dei rifugi lungo il precorso costringendomi a portare con me quantità di cibo e l’attrezatura per cucinarlo, che hanno aumentato il peso da trasportare. Inoltre ovviamente in un viaggio del genere vuoi fare video e film nei migliori dei modi, quindi ho voluto aggiunere il peso di un cavalletto e della mia sony cyber shot x10 mac 3. Come avevo già scitto su un post di instaram, fare un viaggio come questo senza integratori è da pazzi. Ecco perchè insieme a Inkospor abbiamo studiato un kit di integratori che potesse soddisfare le mie esigenze in situazioni estreme come questa.

Il kit è composto da:

  • La mattina appena alzato Multivitamine Inkospor in fiale della linea active
  • Insieme alla colazione una barreta Low gi Inkospor della lina extreme
  • Durante la giornata (mattina e pomeriggio) due tipi di barrette, la Energy bar Inkospor linea extreme e la Haselnuss Inkospor linea active
  • Per pranzo una barretta Low Gi Inkospor  della linea extreme
  • Al bisogno Energy gel Inkospor della linea extreme
  • Nella borraccia durante la giornata il Power Drink Inkospor linea extreme
  • Appena finito l’allenamento il Recovery Drink Inkospor della linea extreme
  • E dopo 15 minuti dal Recovery Drink le proteine Pro 80 Inkospor linea Active

 

Nessun commento

Rispondi