In viaggio con tuo figlio/a – La prima all’estero con mia figlia sarà L’Irlanda vi dico il perchè

In viaggio con tuo figlio/a – La prima all’estero con mia figlia sarà L’Irlanda vi dico il perchè

A Giugno partirò per il mio primo viaggio fuori dall’Italia insieme alla mia piccola principessa di 2 anni. In questi mesi ho letto molti articoli e alcuni libri su come affrontare in modo corretto un viaggio con i bambini. La mia conclusione è che purtroppo la maggior parte non sono utili e alle volte scontati. Non che non siano scritti bene, ma non tengono conto di una cosa a mio avviso fondamentale: Il carattere e le abitudini del bambino. A mio modesto parere ad esempio, più piccolo è il bambino più portarlo in aereo, se non necessariamente necessario, è una forzatura. I bambini molto piccoli, sotto i 2anni, hanno bisogno di tranquillità delle oro abitudini, dei loro comfort e non hanno (secondo la mia opinione data da studi in merito e corsi frequentati) la possibilità di godersi quello che gli state facendo fare. Gli aeroporti sono luoghi affollati, caotici con procedure di imbarco molto lente e pesanti, senza considerare il volo che in qualsiasi caso e con qualsiasi accortezza avuta, viene percepito innaturale. Ora senza entrare nel campo della psicologia, nel quale non sono un esperto, posso però dire che portare i bambini al di sotto dei 2 anni in aereo è A MIO PARERE  un errore a prescindere dall’indole e dalle razioni del bambino. Sopra tale età (2anni) possiamo iniziare a pensare a fargli fare il battesimo del volo, sempre considerando che per lui o lei sarà uno stress, ma almeno inizierà a capire cosa sta facendo è perchè, rendendo giusta la scelta di farlo viaggiare in aereo per lui e non per noi stessi, con lo scopo di farci foto o video con il bambino appena nato a bordo che troppo spesso vedo. Ripeto questa è solo una mia opinione che mi sento di condividere con voi.

Come vi dicevo a Giugno la mia bambina farà il battesimo del volo, la meta che ho scelto è l’Irlanda, visto che è considerato il paese più verde al mondo e il verde come risaputo comunica serenità, benessere, tranquillità e in generale ha una connotazione positiva. Non a caso il verde è associato alla speranza, e più in generale a qualcosa di buono.

Ma andiamo nello specifico, andare in Irlanda con il proprio bambino significa sicuramente fare una vacanza attiva. Tra le tantissime attività di questa isola che i bambini amano, ce ne sono due che saranno particolarmente apprezzate:

  • Conoscete lo Shannon-Erne Waterway? Ecco qui potete noleggiare una casa-battello e immergervi nella natura incontaminata, navigando sui canali e sui fiumi.
  • Girare l’Irlanda in bici. I migliori spot per noleggiare una bici (anche attrezzata per bambini) sono nella costa Ovest. Tra i laghi e le montagne del Killarney National Park, potete percorrere la ring of Kerry, piena si cervi e uccelli di varie specie. Spostandosi a nord nel Connemara, la sky road un anello di 17km che parte dal capoluogo della regione Clifden. vi regalerà scenari magici con paesaggi drammatici. Per gli amanti dele zone ancora più remote c’è la “Great Western Greenway” nella contea di Mayo. Un percorso di 42 km che potete suddividere in tre parti, scegliendo di percorrerne anche una sola, visto gli ottimi servizi lungo tutto il percorso. Grazie ai punti noleggio bici, bed and breakfast, ristoranti e pub, trasporti pubblici lungo tutta la tratta non avrete nessuna diffcoltà a organizzare una buona logistica.

Quando Andare: 

Da Giugno ad Agosto le temperature sono più miti e le giornate più lunghe, ma i prezzi salgono. Considerate sempre che in una sola giornata potete vedere tutte e quattro le stagioni, poichè il clima è instabile

Costi

E’ un paese indubbiamente caro, sopratutto per il cibo e la benzina. Un buon metodo per risparmiare sul cibo e approfittare delle enormi colazioni irlandesi, per poi comprare qualcosa al supermercato e mangiarlo durante la giornata.

Pasti nei Pub

I bambini solitamente adorano lo Shepherds pie, un pasticcio di carne ricoperto di purè di patate. Ma troverete Hamburger, patatine, fish and chips. Come dolce crostata di mele e panna montata, anche la crostata al rabarbaro è da provare

Per visitare l’isola 

L’auto a noleggio con il seggiolino per il vostro bambino è sicuramente il modo migliore. Andando a noleggiare le bici nei luoghi che avete deciso di vedere. Inoltre la compagnia di Bus Éireann offre ottimi servizi

Da non dimenticare

Indumenti impermeabili, un ricambio e le pasticche per il mal di mare se decidete di raggiungere l’Irlanda in nave

Regali per i bambini

Il leprechaun, lo gnomo tipico della tradizione irlandese

 

Nessun commento

Rispondi